Articoli

Comunicati Stampa / 03.03.2010

Il convegno si tiene il 6 marzo presso la Civica Biblioteca
  
Ricordare perché? E’ una domanda che può avere una miriade di risposte.
L’on. Gero Grassi ne darà alcune e ne solleciterà altre, nell’incontro organizzato presso il Salone De Paù della Biblioteca Comunale di Terlizzi sabato 6 marzo alle ore 18,00.
Il 16 Marzo del 1978 l’on. Aldo Moro veniva rapito da un gruppo di terroristi, che poi si identificheranno come Brigate Rosse. Siamo negli anni di piombo, anni difficili per l’Italia, lo Stato vuole dimostrarsi forte e determinato, ma apparirà debole agli occhi dei cittadini, nel momento in cui non riuscirà a far rilasciare l’on. Moro, che verrà ucciso il 9 maggio 1978.
Sono moltissimi gli interrogativi che ancora attendono una risposta, a distanza di più di trent’anni da quel tragico avvenimento, che tenne tutta l’Italia col fiato sospeso.....
Comunicati Stampa / 03.03.2010

 Assemblea aperta del PD per discutere di lavoro e ambiente
 
Santeramo come gran parte dei comuni italiani non è indenne dalla crisi, che sta toccando punti nevralgici della economia e del mondo del lavoro.
Di questo e di altro ancora si discuterà venerdì 5 marzo alle ore 18,30 nell’Assemblea del PD che si terrà presso la Sala ex biblioteca comunale sita in Corso Italia.
L’Assemblea aperta agli iscritti ed alla cittadinanza, coinciderà con l’apertura della campagna elettorale. Parteciperanno gli onorevoli Gero Grassi e Dario Ginefra che porteranno la loro esperienza di parlamentari a servizio del territorio pugliese.
Tra le tematiche all’ordine del giorno: il lavoro con particolare attenzione al comparto manifatturiero del salotto, che a Santeramo ha certamente la sua importanza e le opportunità che un “ambiente” come quello della murgia può dare.
Rassegna stampa / 02.03.2010

Nota dell’on. Gero Grassi – Parlamentare pugliese PD
 
Singolare davvero la politica propagandistica di Rocco Palese, candidato alla Regione Puglia per il centrodestra, che continua a dire tutto ciò che Nichi Vendola non avrebbe fatto in questi 5 anni, piuttosto che dire ciò che lui farà in caso di vittoria.
Chi si arrampica sugli specchi deve mettere in conto che può scivolare.
Affermare che Vendola non ha fatto nulla per i giovani è assurdo e può certamente sortire l’effetto contrario rispetto a quello desiderato.
Sono migliaia i giovani pugliesi che grazie a “Principi Attivi”, una delle azioni del programma regionale per le politiche giovanili “Bollenti Spiriti”, hanno potuto vedere realizzati i loro progetti con un beneficio individuale e collettivo....
 
Comunicati Stampa / 01.03.2010

Nota dell’on. Gero Grassi – Parlamentare pugliese PD
 
Si è aperta ufficialmente la campagna elettorale per le regionali del 28 e 29 marzo.
Siamo forse antichi ed obsoleti, ma auspichiamo una campagna elettorale morigerata, basata sui contenuti e sui programmi. Ci dispiacerebbe assistere ad una “fiera delle vanità”, che non interessa di certo i cittadini.
Se il buon giorno si vede dal mattino, possiamo affermare senza timore di smentita, che alcuni candidati hanno puntato sulla “propaganda spudorata” con l’apertura di un gran numero di comitati elettorali e l’affissione di tantissime gigantografie. Ci sono poi le feste corollario che quanto a costi non sono da meno.
In tempi d’austerità il messaggio che la politica deve trasmettere – a mio parere – è tutt’altro, non certo lo spreco e lo sperpero di grandi somme di denaro in propaganda....
 
Comunicati Stampa / 01.03.2010

Si tagliano le risorse con inevitabili ripercussioni sull’occupazione

Nota dell’on. Gero Grassi – Parlamentare pugliese PD
 Luca Montrone, Presidente di Telenorba, l’emittente televisiva locale più importante del Mezzogiorno d’Italia, contesta l’approvazione alla Camera dell’emendamento al Decreto Milleproroghe in base al quale, in maniera retroattiva, a decorrere dall’anno 2009, radio e TV locali non potranno più usufruire delle provvidenze per l’editoria.
E’ un duro colpo che il Governo di centrodestra infligge alla informazione locale che ha un ruolo importantissimo, quello di tenere alta l’attenzione su problemi e vicende di milioni di piccoli comuni italiani, che non possono trovare spazio nelle pagine di informazione nazionale.