Articoli

Comunicati Stampa / 23.07.2010

Il parlamentare e il consigliere regionale del Partito Democratico concordi nello stigmatizzare la sentenza della Consulta che non impone il carcere preventivo per gli indagati di reati sessuali.
 “Siamo sconcertati dalla decisione della Corte Costituzionale di non punire con il carcere preventivo gli indagati per reati sessuali, anche ove sussistano gravi indizi di colpevolezza”. Non usano mezzi termini Gero Grassi, parlamentare del Partito Democratico, e Ruggiero Mennea, consigliere regionale del PD, sulla sentenza odierna della Corte Costituzionale, che ha bocciato una norma, prevista in un decreto legge approvato lo scorso anno, che imponeva il carcere per i sospettati di delitti di violenza sessuale, atti sessuali con minorenni e prostituzione minorile.....
Comunicati Stampa / 23.07.2010

Nota dell’On.Gero Grassi – Vicepresidente Commissione Affari Sociali Camera dei Deputati
I Ministeri dell’Economia e della Salute non concedono ancora il via libera al Piano di rientro sanitario per la Puglia. Non esprimono parere negativo ma impongono un “dictat” che può mettere a rischio la stabilità economica di moltissime famiglie pugliesi.
Il Governo chiede di sospendere l’internalizzazione di oltre cinquemila lavoratori ausiliari. Si tratta di congelare la procedura che consente l’assunzione (in società pubbliche regionali) di personale dipendente di ditte esterne....
Comunicati Stampa / 23.07.2010

 
Nota dell’on. Gero Grassi Vicepresidente Commissione Affari Sociali camera dei Deputati
Gli agricoltori quest’oggi protestano a Bari.
Si tratta di una manifestazione che mette insieme migliaia di lavoratori provenienti da Basilicata, Campania, Puglia, Calabria,Molise, Sicilia e Sardegna, guidati dal Presidente nazionale della Coldiretti Sergio Marini.
Sul tavolo della discussione: le multe sulle quote latte e l’aumento insostenibile dei contributi a carico del datore di lavoro.
Ancora un settore della economia del Paese messo in ginocchio dalla manovra finanziaria del Governo, che da un lato non tocca i poteri forti, come banche e grossi gruppi industriali e dall’altro chiede sacrifici enormi a piccole imprese e lavoratori dipendenti....
Comunicati Stampa / 23.07.2010

Il PD pugliese comunica che ha preso avvio, in data odierna, con la riunione di insediamento, la Consulta Regionale sulla Sanità, il cui coordinamento è affidato a Rachele Popolizio, componente della segreteria regionale del PD con delega alla sanità.
La Consulta della quale fanno parte medici, operatori della sanità, esperti del settore, selezionati anche su base provinciale, ha lo scopo di offrire un “osservatorio” esteso su tutto il territorio regionale delle problematiche sanitarie, di garantire la partecipazione ed il coinvolgimento degli amministratori locali, di effettuare un monitoraggio delle esigenze, delle criticità, anche delle proposte migliorative sull’andamento delle ASL che provenga “dal basso”, attraverso il contributo diretto dei rappresentanti territoriali.
Al tempo stesso risponde all’esigenza di recuperare l’attenzione verso i bisogni della persona, la cui centralità rischia di passare in secondo piano in una visione esclusivamente aziendalistico-economica della sanità che il PD non condivide.
La Consulta si farà carico di elaborare proposte migliorative del settore sanità, anche sulla base di verificare la compatibilità del Servizio Sanitario Nazionale da offrire al Gruppo Regionale del PD e al Presidente della Regione Puglia.
In mattinata la dott.ssa Popolizio affiancata dal Presidente della Commissione Sanità della Regione Puglia Dino Marino e dal Vicepresidente della Commissione Affari Sociali della Camera dei Deputati On. Gero Grassi ha illustrato il progetto alla stampa.