Articoli

Rassegna / 22.03.2011

 
libro Gero Grassi
Il percorso di una generazione nella storia di Gianna

Gianna: lotta di una donna dal Polesine al Mezzogiorno d’Italia è il nuovo libro di Gero Grassi edito dalla cooperativa culturale Rts. L’autore, deputato di Terlizzi del Partito Democratico, di estrazione culturale cattolica e popolare, è un narratore del microcosmo della sua terra, intrecciando realtà e finzione per fissare realtà personali trasfigurate nel vissuto collettivo
Una traccia d’un libro che per Grassi chiude un cerchio temporale delimitato dagli altri romanzi, Il ministro e la brigatista e La principessa e il figlio del professore...
Comunicati Stampa / 21.03.2011

Nota dell’On. Gero Grassi – Vicepresidente Commissione Affari Sociali Camera dei Deputati
 
 Il decreto Milleproroghe potrebbe chiamarsi anche decreto “Milledifficoltà o Millescippi” per quanto sta determinando sul territorio nazionale a più livelli.
“Un disposizione del Milleproroghe – come sottolinea, giustamente, il consigliere regionale Ruggiero Mennea – ha previsto la revoca dei fondi statali trasferiti o assegnati alle Autorità portuali per le opere infrastrutturali. Motivo per cui non è stato pubblicato il bando di gara per l’assegnazione dei lavori. Gran parte di quei lavori sarebbero stati destinati al prolungamento del molo al Porto di Barletta.  Progetto già discusso e approvato dall’Amministrazione della città” .....
Comunicati Stampa / 19.03.2011

Referendum: unico modo per garantire ai cittadini la libertà di scelta
 
Nota dell’on. Gero Grassi – Vicepresidente Commissione Affari Sociali Camera dei Deputati
 
Impiantare centrali nucleari in Italia è una decisione che non può essere presa in solitudine da un gruppo di politici, convinti di detenere la verità assoluta, deve necessariamente passare attraverso un referendum popolare.
Sulla scia di quanto sta accadendo in Giappone, in queste ore, l'astrofisica Margherita Hack, favorevole al nucleare afferma: “è perfettamente inutile fare il referendum, il risultato e' scontato: ci sarà una valanga di no'.