Articoli

Comunicati Stampa / 10.02.2012


Nota dell’on. Gero Grassi – Vicepresidente Commissione Affari Sociali Camera dei Deputati
 
L’ANCI Associazione Nazionale dei Comuni Italiani ha proposto un emendamento al disegno di legge Milleproroghe, attualmente all'esame delle Commissioni parlamentari del Senato, volto a far escludere dai limiti del Patto di stabilità le spese sostenute dai comuni per fronteggiare l'emergenza neve.
Di fatto, l’emergenza che quasi tutti i comuni italiani stanno affrontando in questi giorni, ci induce a riflettere sulla necessità di rendere maggiormente flessibile il ‘patto di stabilità’, che ingabbia i comuni e li mette nelle condizioni di non fornire servizi essenziali ai cittadini...
Comunicati Stampa / 06.02.2012

Nota dell’on. Gero Grassi – Vicepresidente Commissione Affari Sociali Camera dei
Deputati

 
La Federazione Italiana Medici di Medicina Generale annuncia 4 giorni di sciopero, se il Governo continuerà a rifiutare il confronto sulle disposizioni legislative (L.22/12/2011 n.14, art 24 commi 2 e 24.)
“I medici di famiglia, di fronte alla grave crisi economica, non si sono sottratti alla propria parte di sacrifici, ma non si faranno scippare i propri risparmi” ha dichiarato il segretario nazionale della FIMMG Giacomo Milillo....
Comunicati Stampa / 06.02.2012


Nota dell’on. Gero Grassi – Vicepresidente Commissione Affari Sociali Camera  dei Deputati
La Federazione Italiana Medici di Medicina Generale annuncia 4 giorni di sciopero, se il Governo continuerà a rifiutare il confronto sulle disposizioni legislative (L.22/12/2011 n.14, art 24 commi 2 e 24.)
“I medici di famiglia, di fronte alla grave crisi economica, non si sono sottratti alla propria parte di sacrifici, ma non si faranno scippare i propri risparmi”....
Comunicati Stampa / 05.02.2012

Nota dell’on. Gero Grassi – Vicepresidente Commissione Affari Sociali Camera dei Deputati
 
In Italia è necessaria una riforma del mercato del lavoro. Questo non significa limitarsi a mettere in discussione l’articolo 18.
Se si facilitano i licenziamenti e nel contempo le assunzioni, avremo messo in pratica il principio dei vasi comunicanti.
Imprese, sindacati e lavoratori devono trovare il modo di far ripartire il mondo del lavoro, senza penalizzare l’anello più debole della catena. Vanno cercate garanzie per imprenditori ed operai, gli uni non esistono senza gli altri.  
La crisi e la recessione sono tutt’altro che passate. Ogni azione di riforma deve contemplare un’esigenza ben più complessa di quanto non si possa immaginare guardando al proprio ‘orticello’....