Articoli

Comunicati Stampa / 21.03.2012


di Gero Grassi – Vicepresidente Commissione Affari Sociali Camera dei Deputati
 
Leggo sui giornali un inutile, dannoso e puerile inseguirsi di nomi e cognomi, tutti possibili candidati alla Presidenza della Regione Puglia.
Voglio svolgere alcune brevi considerazioni.
Anzitutto...mi sembra che l'attuale Presidente Nichy Vendola goda di ottima salute fisica e politica.
Fino a qualche giorno fa tutti davano per scontato che il suo successore fosse Michele Emiliano e molti lo subivano senza avere il coraggio di sottolineare la necessità di una politica fatta ...anche da programmi. Oggi...con cozze pelose e vongole sembra essere tutto cambiato.
E' un atteggiamento che non mi piace. Manca di rispetto alle persone. Sottintende giudizi e condanne preventive.
La politica non si fa così. La politica deve avere un'anima. Sempre. Altrimenti è solo operazione ragionieristica...
I
 
Comunicati Stampa / 21.03.2012


di Gero Grassi – Vicepresidente Commissione Affari Sociali Camera dei Deputati
 
La vicenda stabilizzazioni in sanità nella Regione Puglia sta creando differenze sostanziali tra le professionalità a seconda della ASL di appartenenza. Questo già di per se è un errore. Non è giusto che medici specializzati con medesimi requisiti e medesime competenze, vengano trattati differentemente a seconda della Asl in cui operano.
La sanità regionale deve offrire le stesse opportunità a cittadini ed operatori, a Bari come a Lecce, a Foggia come a Taranto e nella BAT.
Purtroppo in merito alla vicenda ‘stabilizzazioni’, i Direttori Generali delle ASL non stanno perseguendo una via comune.
Come ho più volte evidenziato, questo atteggiamento penalizza non solo gli operatori sanitari, ma anche i cittadini, che rappresentano l’anello più debole della catena, quello più bisognoso di aiuto. Andiamo per gradi e cerchiamo di comprendere cosa sta accadendo...