Articoli

Comunicati Stampa / 25.11.2013



In un momento così importante e nobile per la storia del Partito Democratico come è il dibattito sul futuro del nostro Paese, mai così centrale data la condizione di stress sociale ed economico che stiamo vivendo, così come sul futuro di una forza politica veramente democratica e riformista, sentiamo il dovere di lanciare un appello ai candidati alla guida del nostro partito.
In queste settimane di incontri, dibattiti, di scontri, di nuove energie che sono entrate nella casa del PD, di ricambi generazionali ad ogni livello che hanno interessato la fase congressuale che rivendichiamo con orgoglio, a maggior ragione è necessario fare chiarezza sul cammino che attende tutti noi.
Un cammino che ha come priorità assoluta far uscire l’Italia dalla crisi, trasformarla in un Paese moderno, con un sistema democratico adeguato e, veramente, europeo.
Ma per guardare avanti, per dare forza al nostro orizzonte dobbiamo, tutti, avere chiarissimo il nostro certificato di nascita, da cui ha mosso i primi passi l’unica forza popolare e riformista italiana...
Comunicati Stampa / 24.11.2013


A settembre il fatturato dell'industria, al netto della stagionalità, registra un aumento dello 0,1% rispetto ad agosto, con un incremento dello 0,7% sul mercato interno e un calo dello 0,8% su quello estero. Corretto per gli effetti di calendario (i giorni lavorativi sono stati 21 contro i 20 di settembre 2012), il fatturato totale diminuisce in termini tendenziali dell'1,0%, con un calo del 3,4% sul mercato interno e un incremento del 4,4% su quello estero. Gli indici destagionalizzati del fatturato segnano incrementi congiunturali per i beni strumentali (+2,7%) e per l'energia (+0,1%), mentre registrano flessioni per i beni intermedi (-1,2%) e per i beni di consumo (-0,5%).
L'indice grezzo del fatturato cresce, in termini tendenziali, del 2,2%: il contributo più ampio a tale aumento viene dalla componente estera dei beni strumentali.
Per il fatturato l'incremento tendenziale più rilevante si registra nella fabbricazione di mezzi di trasporto (+13,5%), mentre una sensibile diminuzione riguarda la fabbricazione di coke e prodotti petroliferi raffinati (-11,6%). Per gli ordinativi totali, si registra un incremento congiunturale dell'1,6%, sintesi di un aumento del 4,8% degli ordinativi esteri e una flessione dello 0,8% di quelli interni.
Nel confronto con il mese di settembre 2012, l'indice grezzo degli ordinativi segna un aumento del 7,3%. L'incremento più rilevante si registra nella fabbricazione di computer e prodotti di elettronica (+39,5%), mentre la flessione maggiore si osserva nella fabbricazione di apparecchiature elettriche (-14,5%).