Comunicati Stampa

Comunicati Stampa / 14.11.2010

Nota dell’On. Gero Grassi – Vicepresidente Commissione Affari Sociali Camera dei Deputati
 
 
Se è vero che la crescita di un Paese passa per la sua emancipazione culturale, il Governo di Centrodestra porta l’Italia a fare passi indietro come i gamberi.
Per quel che riguarda l’Università il 2011 sarà caratterizzato da un bel meno 576 milioni di euro. Ad affermarlo è il Coordinamento nazionale ricercatori universitari (Cnru).
“Il finanziamento all'Universita', annunciato dal Ministro Gelmini, inizialmente di 1 miliardo....
Comunicati Stampa / 13.11.2010

Nota dell’on. Gero Grassi – Vicepresidente Commissione Affari Sociali Camera dei Deputati
  
Futuro e Libertà non può continuare a giocare la sua partita, facendo rimbalzare la palla da un capo all’altro del campo, per far trascorre il tempo, riservandosi da un lato la possibilità di giocare il tutto per tutto nei “supplementari”, dall’altro addirittura quello di cambiare sport durante la partita di calcio.
La crisi economica che sta attanagliando il Paese non concede tregua: disoccupazione, cassa integrazione, aziende che chiudono i battenti, industrie che si trasferiscono all’estero per non morire, cittadini senza tetto a causa dell’alluvione.....
Comunicati Stampa / 11.11.2010

Nota dell’on. Gero Grassi - Vicepresidente Commissione Affari Sociali Camera dei Deputati
 
Federalismo? No Grazie, risponde la Puglia, alla luce del prezzo che dovrà pagare per fare parte di questo progetto, che strizza l’occhio al nord e nega al sud.
I dati diffusi dalla Commissione paritetica per l'attuazione del federalismo fiscale, pubblicati sul Sole24Ore, parlano chiaro: la Regione Puglia perderà 250 milioni nel prossimo 2012.
Comunicati Stampa / 08.11.2010

Nota dell’on. Gero Grassi – Vicepresidente Commissione Affari Sociali Camera dei Deputati
 
Il Sindaco di Bari Michele Emiliano, forse, preferisce fare il giudice, piuttosto che il Presidente pugliese del PD. Lo dimostra l’ennesima dichiarazione tanto infelice quanto approssimativa: “Se uno vede la lista dei Deputati pugliesi sono sempre gli stessi e la loro funzione sul territorio è zero assoluto”.
La prima considerazione che nasce spontanea è che “non è possibile fare di tutta l’erba un fascio”.
Se dovessimo dare un’altra chiave di lettura alla medesima dichiarazione, potremmo dire che “la migliore difesa è l’attacco”.
 
Comunicati Stampa / 07.11.2010

Nota dell’on. Gero Grassi – Vicepresidente Commissione Affari Sociali Camera dei Deputati.
 
Il Consiglio dei Ministri ha dichiarato lo stato di calamità, stanziando 20 milioni di euro per le regioni colpite dall’alluvione nei giorni scorsi. Un provvedimento doveroso.
A beneficiare dello stanziamento saranno le regioni: Veneto, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Toscana e Calabria. Non comprendiamo perché non rientra nell’elenco la Regione Puglia, la cui agricoltura è stata duramente colpita. La zona che va da Zapponeta a Margherita di Savoia è stata messa letteralmente in ginocchio, stessa sorte è capitata a Leverano ed ai territori circostanti....
Comunicati Stampa / 05.11.2010

Ancora infortuni sul lavoro. Servono: una normativa rigorosa e controlli serrati. Buona iniziativa CISL.
 
Nota dell’on. Gero Grassi- Vicepresidente Commissione Affari Sociali Camera dei Deputati
 
 
Quanti altri morti ancora dovremo piangere per deciderci a produrre una normativa rigorosa, perché sicurezza e prevenzione siano alla base del lavoro? Se può servire come deterrente si pensi a sanzioni nuove e più incisive, per tutelare i lavoratori.
Sono troppi gli infortuni sul lavoro che finiscono in tragedia. La Puglia non fa eccezione. Non si può piangere sull’accaduto per qualche giorno e poi far finta che non sia successo nulla.
L’articolo 4 della Costituzione Italiana recita : “La Repubblica riconosce a tutti i cittadini il diritto al lavoro e promuove le condizioni che rendano effettivo questo diritto....
Comunicati Stampa / 04.11.2010

Nota dell’on. Gero Grassi – Vicepresidente Commissione Affari Sociali Camera dei Deputati
 
L’immagine politica che l’Italia sta esportando negli ultimi mesi non è delle migliori. Serve maggiore responsabilità, serietà nelle scelte e nei comportamenti.
E’ necessario aprire un confronto serio all’interno delle forze di maggioranza, per accettare il fatto che esiste un problema di “mancata coesione” che blocca l’attività di Governo.
E’ sotto gli occhi di tutti il “tira e molla” tra il Presidente Fini ed il Presidente Berlusconi...
 
Comunicati Stampa / 04.11.2010

Decisioni differenti non sarebbero comprese dai pugliesi, di centro, di destra e di sinistra
 
Nota dell’on. Gero Grassi – Vicepresidente Commissione Affari Sociali Camera dei Deputati
 
Il Presidente Vendola ha convocato quest’oggi la Giunta, i Segretari di partito e i Capigruppo di maggioranza, per discutere il Piano di rientro sanitario della Regione Puglia.
Il Governo ha il dovere di firmare il Piano, perché da quella firma dipende la salute di milioni di cittadini pugliesi...
Comunicati Stampa / 31.10.2010

Nota dell’on. Gero Grassi Vicepresidente della Commissione Affari Sociali Camera dei Deputati
Il Presidente del Piemonte Roberto Cota, da buon leghista, ha un’idea di federalismo confezionata su misura per il nord.
Immagina borse di studio solo per studenti universitari autoctoni.
Si chiede perché la Regione Piemonte dovrebbe pagare la Borsa di studio agli studenti non piemontesi?
Se qualcuno aveva ancora qualche dubbio sulla bontà del progetto federalista, così come concepito dalla Lega Nord, forse i primi segnali per far chiarezza arrivano.
Festeggiamo i 150 anni dell’Unità d’Italia e immaginiamo le regioni come tanti piccoli staterelli autonomi, che devono provvedere all’istruzione dei cittadini residenti, senza ineterscambio culturale. Senza una reciproca collaborazione umana ed economica....
Comunicati Stampa / 28.10.2010

Nota dell’on. Gero Grassi – Vicepresidente Commissione Affari Sociali Camera dei Deputati
 
Non condivido minimamente l'iniziativa del Comune di Bari di concedere le Chiavi della Città al Presidente della Camera on. Gianfranco Fini.
Rispetto l'autonomia del Comune di Bari e rispetto la persona che riceve il riconoscimento.
Mi chiedo cosa c'entri Fini con Bari.
Leggo la motivazione e resto sconcertato: "Autorevole personalità impegnata nella difesa della fedeltà e della legittimità delle Istituzioni".
Sconcertato perchè stessa considerazione si potrebbe fare per tantissime altre persone.
Avrei detto lo stesso anche se la persona prescelta fosse stata della mia parte politica....