Comunicati Stampa

Comunicati Stampa / 19.07.2012

 


"La lotta alla mafia, il primo problema da risolvere nella nostra terra bellissima e disgraziata, non deve essere soltanto una distaccata opera di repressione, ma un movimento culturale e morale che coinvolgesse tutti e specialmente le giovani generazioni, le più adatte a sentire subito la bellezza del fresco profumo di libertà che fa rifiutare il puzzo del compromesso morale, dell'indifferenza, della contiguità e quindi della complicità
."

Paolo Borselino

Comunicati Stampa / 17.07.2012


di Gero Grassi - Vicepresidente Commissione Affari Sociali Camera dei Deputati

I primi interventi previsti dal decreto sulla Spending Review entreranno in vigore nei prossimi mesi.
La sanità italiana comincerà a seguire una dieta dimagrante. E’ nostro compito vigilare affinchè si riduca l’apporto superfluo, senza comprometterne le funzioni vitali. 
Alla sanità vanno tagliati sprechi e costi inutili, ma non vanno compromessi i servizi essenziali. Non va messa a rischio la salute dei cittadini.
E’ previsto il taglio di circa 30mila posti letto negli ospedali, con un rapporto di 3,7 posti letto per 1000 abitanti contro gli attuali 4,2. Previsto, inoltre, il taglio del 5% per l'acquisto di beni e servizi. Questa politica porterà ad un risparmio per 5 miliardi in due anni e mezzo: 1 nel 2012, 2 nel 2013 e 2 nel 2014.
Sulla carta è tutto semplice, chiaro e lineare. Bisogna vigilare affinchè ciò che appare semplice in teoria non si complichi nella pratica...

Comunicati Stampa / 10.07.2012


“Ai contemporanei che, come me, vivono a disagio nella contemporaneità. Ma non si arrendono.” Con questa frase bellissima, Giuseppe Ayala apre le pagine alla storia dell’ultimo ventennio, martoriato da stragi, uccisioni e collusioni mafiose.
‘Mafia, politica, apparati deviati, giustizia: relazioni pericolose e occasioni perdute – Troppe Coincidenze’.  E’ questo il titolo dell’ultimo libro di Giuseppe Ayala che a distanza di vent’anni dalle stragi di Capaci e via d’Amelio, analizza quanto accaduto, tentando di ricostruire la storia del tanto discusso rapporto ‘mafia-politica’.
Il libro sarà presentato a Terlizzi il prossimo 13 luglio alle ore 19,30 presso il Salone De Paù della Biblioteca comunale con gli interventi di: Nicola Gemmato Sindaco di Terlizzi, Gero Grassi Deputato della Repubblica Italiana, Giuseppe Ayala autore e magistrato...
Comunicati Stampa / 09.07.2012


Nota dell’on. Gero Grassi – Vicepresidente Commissione Affari Sociali Camera dei Deputati
 
Il governo sulla spending review deve aprire un tavolo di discussione con le parti sociali. Ci sono decisioni importantissime da prendere e la responsabilità va condivisa. Esistono situazioni particolari che vanno discusse con le categorie di settore impegnate direttamente sul territorio.
Ricerca, Istruzione e Sanità, non possono subire tagli frutto di studi statistici, spalmati attraverso criteri generali. E’ necessario entrare nello specifico, capire su quali capitoli intervenire e quali salvaguardare.
L’Istruzione e la ricerca sono due volani per far ripartire la crescita nel Paese. E’ fin troppo ovvio affermarlo, ma è bene ribadirlo, un freno all’Istruzione e alla ricerca possono portare l’Italia indietro in molteplici settori...
Comunicati Stampa / 04.07.2012


Nota dell’on. Gero Grassi – Vicepresidente Commissione Affari Sociali Camera dei Deputati
 
Pensare al futuro senza risolvere i problemi del presente è da irresponsabili.
Immaginare alleanze contro qualcuno, piuttosto che pensare ad alleanze basate sulla condivisione di progetti, è quanto meno ‘deludente’.
Il Presidente Gianfranco Fini pensando alle elezioni politiche del 2013 annuncia: ‘alleanze sì ma senza Vendola’.
Antonio Di Pietro invece afferma 'se il duo D'Alema-Casini vuole costruire una coalizione in continuità con il governo Monti, noi certamente non ci saremo.’
Una riflessione è d’obbligo. Non si può pensare di risolvere i problemi del Paese facendo il gioco delle tre carte. Non si può pensare di risolvere i problemi dell’economia Italiana puntando il dito contro il Presidente Monti, che ha ereditato una situazione disastrosa e non si è tirato indietro pur sapendo che sarebbe andato incontro a difficoltà estreme...