Comunicati Stampa

Comunicati Stampa / 05.09.2013


Nota dell’on. Gero Grassi – Vicepresidente Gruppo Pd Camera dei Deputati
  
Il presidente dei Deputati PDL Brunetta dice che se il PD vota per la decadenza di Berlusconi, il Pd si assumerà la responsabiltà della crisi di Governo.
L'on. Santanchè dice che il PDL non può stare con i carnefici del Cavaliere.
La capacità di ribaltare la storia è veramente ammirevole da parte del PDL.
Un carabiniere arresta un ladro rapinatore e la magistratura lo condanna al carcere.
E' colpa del carabiniere se quel ladro va in carcere?
Io credo sia colpa del ladro che non doveva andare a fare la rapina.
Noi del PD carnefici del Cavaliere? Assolutamente no...anzi, con la decadenza, ci viene sottratto il gusto di batterlo democraticamente come abbiamo fatto con Prodi nel 1996 e nel 2006. 
Noi del Pd ... semplicemente perchè la legge sia uguale per tutti e perchè il consenso elettorale non legittimi l'abuso.
Gesù o Barabba?
La gente scelse Barabba e Pilato lo salvò perchè aveva avuto il consenso della gente.
La Storia, però, ha dato ragione a Gesù.
 
Comunicati Stampa / 02.09.2013






di Gero Grassi – Vicepresidente Gruppo PD Camera dei Deputati
aggiornato al 2 settembre 2013
 
 





LA PAGA DELDEPUTATO È DI EURO 4.208,37
·         Nel 2006 la Camera dei Deputati ha applicato una riduzione del 10% rispetto all’indennità dei Parlamentari, riduzione non applicata, invece, per i Magistrati con funzioni di Presidente di Sezione della Corte di Cassazione, cui è collegato il calcolo della indennità dei Parlamentari.
·         Dal 2007 e sino a tutto il 2015, per i Parlamentari sono stati bloccati tutti gli aumenti relativi all’adeguamento della retribuzione previsti. Invece per il trattamento economico dei Magistrati questo criterio non è stato applicato.
·         Per i Parlamentari è stato ulteriormente ridotto lo stipendio nel 2011 e 2012.
·         Ogni Deputato, dipendente, da quando è eletto alla Camera dei Deputati, non percepisce più lo stipendio dall’Ente di appartenenza....
 
 
Comunicati Stampa / 30.08.2013


di Gero Grassi – Vicepresidente Gruppo Pd Camera dei Deputati
 

I giornali pugliesi di agosto hanno trasmesso notizie molto preoccupanti sulla situazione della Banca Cooperativa di Alberobello, rendicontando anomalie di inaudita gravità fino a descrivere la possibilità di interventi ed insediamenti mafiosi.
Non spetta a me emettere giudizi su situazioni al vaglio della Magistratura.
Spetta a me, invece, in qualità di Parlamentare della Repubblica Italiana e di abituale frequentatore della bellissima città capitale mondiale dei trulli, lanciare un segnale di attenzione su eventi che non devono dividerci in fazioni.
La lotta alla criminalità e la battaglia della legalità non possono avere bandiere. Sono il presupposto sul quale si fondano la coesione sociale e il diritto di cittadinanza. La legalità prescinde da destra e sinistra. La legalità non può essere subordinata all'appartenenza, nè può essere usata a fini di parte...