Our Latest Accomplishments


Nota dell’on. Gero Grassi – Parlamentare PD pugliese

E’ trascorsa quasi l'intera giornata dedicata dal popolo di centrosinistra alle Primarie per individuare il candidato presidente alla Regione Puglia.
E’ una festa di democrazia, è un momento di gioiosa condivisione. Giovani, meno giovani ed anziani si incontrano in centinaia di comuni pugliesi, mettendo a confronto esperienza, aspettative e voglia di contribuire alla crescita del proprio territorio.
Lo stare insieme rende tutti più forti, per questo chiedo al Presidente Nichi Vendola e all’intero popolo di Sinistra e Libertà di entrare a far parte del Partito Democratico, per rafforzare e condividere il progetto politico di centrosinistra che è tutto in divenire, nell’ambito del quale c’è spazio per le idee riformiste di cui Sinistra e Libertà è interprete autentica.
Con un Partito Democratico più ampio e largo, che dia voce anche a Sinistra e Libertà, l’alternativa al Governo di centrodestra diviene un progetto di maggiore consistenza e certamente più forte.
Il Presidente Vendola ha l’opportunità di traghettare il popolo di Sinistra e Libertà verso un progetto politico più ampio. E’ un’opportunità alla quale guardare con attenzione....


Nota dell’on. Gero Grassi - Parlamentare PD pugliese
 
Non è pensabile che qualcuno immagini di rafforzare la sua posizione politica addebitando agli altri eventuali risultati negativi.
Il Senatore Nicola Latorre non può continuare a dare una connotazione negativa alle diverse posizioni assunte all’interno del Partito Democratico pugliese.
Da sempre le diversità sono un arricchimento, se “sfruttate” per l’apporto di idee ed il contributo di cui sono portatrici.
Nel PD pugliese invece, accade esattamente il contrario. La minoranza di Area Democratica è bistrattata, non considerando che rappresenta comunque una larga fetta di cittadini, che si identificano nei valori del PD.
Il PD pugliese ha certamente commesso l’errore di non coinvolgere tutti nella scelta del candidato per la presidenza della Regione Puglia.....

 
Nota dell’on. Gero Grassi – Parlamentare PD pugliese
  
Il giorno fatidico è arrivato. Il popolo pugliese del centrosinistra come 5 anni è il  protagonista di una domenica straordinaria.
Le Primarie sono un’espressione dei tempi che i cittadini hanno apprezzato sin dal loro esordio. Sono una festa di democrazia, l’occasione per ritrovarsi in piazza, intorno ad un Gazebo, per un momento di socializzazione ricco di spunti di riflessione.
Le Primarie sono la partecipazione democratica che fa sentire tutti utili alla causa, l’opportunità di incidere con la propria decisione. Sono una modalità straordinaria per portare la politica tra la gente. Il travaglio è stato lungo e faticoso. Ora finalmente ci siamo.....

 
Nota dell’on. Gero Grassi – parlamentare PDS pugliese
 
Le Primarie di domenica prossima sono da considerarsi il nastro di partenza per le elezioni regionali del 27 marzo prossimo, vederle come un punto d’arrivo è assolutamente riduttivo.
L’on. Pierferdinando Casini dovrebbe entrare a far parte della coalizione di centrosinistra a prescindere dalla vittoria di Vendola o Boccia. Deve entrare a far parte della colazione di centrosinistra perché ha a cuore le sorti della Puglia. L’allargamento all’UDC è un’opportunità straordinaria per il centrosinistra pugliese, è l’occasione per riaffermare con forza, valori e tematiche sociali che fanno parte del patrimonio storico dell’Unione di Centro, da condividere e rivitalizzare attraverso un’azione politica comune.

Nota dell’on. Gero Grassi – Parlamentare PD pugliese
 
Il popolo delle Primarie e i partiti del centrosinistra hanno deciso di riconfermare la fiducia al Presidente della Regione Puglia Nichi Vendola. Hanno valutato positivamente il risultato conseguito in questi 5 anni dalla Giunta di centrosinistra ed hanno ritenuto di non disperdere l’esperienza maturata. E’ questa la chiave di lettura: non la vittoria di un candidato sull’altro, ma la vittoria di un progetto valido che continua a raccogliere il consenso di militanti e gente comune.
La Puglia non si è lasciata condizionare dalla razionalità di alcuni strateghi, ha deciso con il  cuore.
Il centrosinistra pugliese ha ora da compiere un ultimo sforzo, ritrovare la coesione al suo interno con la dovuta serenità. Il Presidente Vendola invece, ha il dovere di spendere tutte le energie necessarie, per rendere forte e larga la coalizione e recuperare il consenso e l’amicizia di chi la pensava diversamente. Deve condividere la sua vittoria con il PD che certamente come partito, ha contribuito in larga misura alla sua ricandidatura.  Sono questi  i presupposti essenziali per affrontare una campagna elettorale che si propaghi all’unisono.
Con l’affluenza registrata alle Primarie il centrosinistra pugliese ha già dimostrato parte della sua forza. Ora non resta che lavorare fianco a fianco, motivati più che mai, per vincere la sfida delle regionali.