Our Latest Accomplishments

Nota dell’on. Gero Grassi parlamentare PD
 
Il dato finale delle primarie dell’Umbria dimostra quanto la candidatura dell’on. Giampiero Bocci fosse opportuna e proficua.
Nello stesso tempo le primarie dimostrano di essere ancora una volta una festa di democrazia e un metodo valido per la selezione della classe dirigente per incarichi istituzionali apicali.
Tutti gli elettori di Giampiero Bocci, che con questo risultato conferma la bontà e la validità della sua candidatura, saranno ora impegnati a sostenere il candidato del PD Katiuscia Marini, affinchè anche in Umbria possa, attraverso la vittoria del centrosinistra, continuare una politica riformista, incentrata nella sacralità della persona.

 
Nota dell’on. Gero Grassi – Vicepresidente Commissione Affari Sociali Camera dei Deputati
 
Secondo un studio effettuato dal Ministero del Lavoro la percentuale di disoccupazione è più alta tra chi ha un basso titolo di studio. Un dato che si riscontra soprattutto nel Mezzogiorno dove il 47% dei ragazzi con la licenza media è senza lavoro.
Entrando nel merito, su quasi 3 milioni di ventenni, nel Mezzogiorno il 30% si è fermato alle scuole medie, e tra questi quasi la metà, il 47% è “disperso” ovvero non ha un lavoro e non ha intrapreso un percorso formativo. Per le donne la percentuale sale ulteriormente, toccando il 60%.
Questi dati meritano un’attenta riflessione e soprattutto politiche orientate a determinare un’inversione di tendenza....

di Gero Grassi – Vicepresidente Commissione Affari Sociali Camera dei Deputati

E' stato presentato il 28 gennaio a Brindisi il “Rapporto Nazionale 2009 sulle condizioni ed il pensiero degli anziani: una società diversa". Un evento frutto della collaborazione di: Federsanità, ANCI, Ageing Society, Osservatorio Terza Età, IRCCS, I.N.R.C.A., Agenzia Nazionale per l’invecchiamento e Provincia di Brindisi assessorato ai servizi sociali.
Il Rapporto era stato presentato in anteprima alla Camera dei Deputati. L’evento brindisino è stata l’occasione per approfondire il tema della politiche per l’anziano nella Regione Puglia.
 

Sabato 6 febbraio gli amici di “Quarta Fase” della provincia di Bari si sono incontrati a Bari  per discutere delle elezioni regionali del 28 e 29 marzo.
A coordinare i lavori è stato l’on. Gero Grassi che ha colto l’occasione per una riflessione sulle Primarie. Ha ribadito che volontariamente si è deciso di lascare tutti liberi, non dando alcuna indicazione, perché era difficile scegliere tra un candidato “imposto” dal Partito ed un Presidente uscente che per una serie di motivazioni andava riconfermato.
E’ emerso l’errore madornale commesso dal Partito: la decisione di proporre un candidato non condiviso, che ha pagato il prezzo di essere espressione di mezzo Partito.
Le Primarie indicate dallo Statuto per dirimere situazioni come quella verificatasi in Puglia, sono state il percorso obbligato per non spaccare il centrosinistra. Vendola ne è uscito vincente e rafforzato, il PD ne è uscito indebolito, ma di fatto i voti di Vendola sono in larga.....

Nota dell’on. Gero Grassi – Parlamentare PD pugliese
 
La classe politica della Puglia ha il dovere di fare fronte comune e dire no al nucleare in una regione che per vocazione è ambientalista. Lo dimostrano le sue splendide coste, il suo limpido mare, il territorio brullo ed incontaminato delle murgie, lo straordinario promontorio del Gargano, i paesini dell’entroterra che custodiscono gelosamente ulivi secolari.
E’ questa la Puglia nota in tutto il mondo, meta di tantissimi turisti che la scelgono per il suo essere territorio naturale ed incontaminato.
La Puglia non può essere sacrificata sull’altare, perché politici del centrodestra devono obbedienza a chi chiede loro cieca fedeltà...