Our Latest Accomplishments

Il Pd debole e la forza dei cattolici

di Giuseppe Fioroni -  deputato Pd
 Caro direttore, ho letto con attenzione l’articolo di Paolo Franchi, come sempre arguto e pungente, sulle prospettive del Partito democratico. Qualche osservazione vorrei farla. Come un vulcano; il bipolarismo polarizzato sull’eterno teatrino berlusconiano può esplodere da un momento all’altro. Uno tsunami a destra è destinato a provocare reazioni, inevitabilmente, anche sul versante opposto. Dopo, le elezioni perse, il
Partito democratico può tranquillamente esercitarsi attorno al riordino della «ditta», ma se perde dì vista il cuore della questione politica in concreto perde di vista se stesso. Il nuovo partito riformatore è nato per conquistare consensi anche e soprattutto nell’area intermedia dell’elettorato, laddove oggi si espande il virus dell’astensionismo. In una
analisi del voto è sempre difficile, stabilire quali voti mancano all’appello. Nelle elezioni regionali però, un utile indizio, grazie alle preferenze, è dato dal numero degli eletti e dal loro posizionamento. Per i cattolici democratici il dato è molto positivo, sia per quantità, che per cifra individuale (primo degli eletti a Genova, Torino, Milano, Venezia, Reggio Emilia, Modena, Ancona, Roma, Napoli.. )....
 

Nota dell’on. Gero Grassi – Vicepresidente Commissione Affari Sociali Camera dei Deputati.
 
L’ Articolo 31 della Costituzione Italiana recita: “La Repubblica agevola con misure economiche e altre provvidenze la formazione della famiglia e l'adempimento dei compiti relativi, con particolare riguardo alle famiglie numerose.
Protegge la maternità, l'infanzia e la gioventù, favorendo gli istituti necessari a tale scopo”.
Non affermo nulla di nuovo quindi, quando  chiedo che nel programma di Governo della Giunta pugliese Vendola, un posto rilevante debba averlo il ruolo della famiglia.....

Nota dell’on. Gero Grassi – Vicepresidente Commissione Affari Sociali Camera dei Deputati.

Sempre più spesso i cittadini ed il mondo del volontariato intervengono là dove lo Stato stenta ad arrivare.
Mi ha davvero commosso la notizia che alcuni cittadini di Vicenza, sollecitati dal Vescovo Mons. Cesare Nosiglia, si autotassano mensilmente per aiutare i disoccupati.
L’'impegno assunto fino ad oggi dalle famiglie donatrici, va dai sei ai dodici mesi, con versamenti mensili dai 50 ai 610 euro, per un totale di 38.500 euro raccolti...