Our Latest Accomplishments


Nota dell’On. Gero Grassi – Vicepresidente Commissione Affari Sociali Camera dei Deputati
 
 E’ stata presentata dall’On. Luciana Pedoto e da me, un’interrogazione al Ministro dell’Economia Giulio Tremonti.
Il 31 maggio 2010 il Parlamento si pronunciò in senso sfavorevole alla proposta avanzata di una modifica dei criteri di concessione dell’indennità di accompagnamento per le persone disabili.
Il Governo si impegnò a non introdurre modifiche legislative, con il ritiro dell’emendamento proposto....

La Camera  premesso che:
 secondo i dati Istat, in Italia è diabetico il 4,8% degli italiani (5% delle donne e 4,6% degli uomini), pari a circa 2.900.000 persone. Numeri che segnano un aumento rispetto all’indagine multiscopo del 1999-2000, secondo cui era diabetico il 3,7% degli italiani (4% le donne e 3,5% gli uomini). La prevalenza del diabete aumenta con l’età fino ad arrivare al 18,9% nelle persone con età uguale o superiore ai 75 anni. Per quanto riguarda la distribuzione geografica, la prevalenza è più alta nel Sud e nelle Isole, con un valore del 5,5%. Seguono il Centro con il 4,9% e il Nord con il 4,2%...
 
 
 
 

Interrogazione a risposta scritta
Al Ministro dell’Economia
 
Premesso che
In occasione della discussione del decreto legge 31 maggio 2010 n. 78 il Parlamento si pronunciò in senso sfavorevole rispetto alle proposte avanzate di una modifica dei criteri di concessione dell’ indennità di accompagnamento per le persone disabili, modifiche che incidendo sulla qualifica delle capacità deambulatorie e sulla capacità di svolgere gli atti elementari della vita avrebbero portato ad una sensibile riduzione delle erogazioni degli assegni a favore di persone realmente disabili piuttosto che di una lotta all’abusivismo;
il tentativo di modifica suscitò la ferma reazione delle Federazioni delle Persone con disabilità ed il governo si impegnò a non introdurre modifiche legislative, impegno che venne rispettato con il ritiro dell’emendamento che era stato proposto....
 

Risoluzione in commissione
 
La XII Commissione premesso che:
 
in un’epoca in cui, grazie alle scoperte scientifiche, si è ottenuto un considerevole allungamento della vita media, e che questo costituisce uno dei risultati più significativi del nostro secolo;
la malattia dell’alzheimer offusca questo importante risultato poiché l’insorgere di questa gravissima patologia ha un effetto devastante proprio sul periodo della vita “conquistato” dal progresso scientifico....
 
 
 

 

Scuola: se si sceglie di permettere solo ai benestanti di accedere all’istruzione, si infligge un duro colpo alla democrazia

 
Nota dell’on. Gero Grassi- Vicepresidente Commissione Affari Sociali Camera dei Deputati   
 
La giornata odierna rappresenta lo start per una serie di iniziative pubbliche che il mondo della scuola, della ricerca e dell’università intende attuare, per portare allo scoperto tutte le falle del Decreto Gelmini.
Scendono in piazza: professori, precari, genitori, ricercatori universitari......
 

Nota dell’On. Gero Grassi – Vicepresidente Commissione Affari Sociali – Camera dei Deputati
 
Una legge sul conflitto d’interessi non è più prorogabile. Se questo Governo non ha nessun “interesse” a realizzarla, il prossimo Governo dovrà pensare ad essa, come ad un atto propedeutico ed irrinunciabile.
Quanto è emerso in questi giorni in merito al caso, ancora tutto da chiarire, che coinvolge il Presidente di Confindustria Emma Marcegaglia ed il quotidiano “Il Giornale”, evidenzia la necessità oggettiva di regole chiare, che limitino al massimo la commistione tra politica ed informazione....

Nota dell’On. Gero Grassi – Vicepresidente Commissione Affari Sociali Camera dei Deputati
  
Il desiderio recondito del Governo di Centrodestra di aprire le porte al business di polizze ed assicurazioni, sta insinuando nella mente degli italiani l’idea che privatizzare, almeno in parte, la sanità potrebbe avere il suo lato positivo.
Se così fosse, l’America dovrebbe avere la migliore sanità al mondo. Sappiamo che non è così e finalmente abbiamo i dati che lo confermano.
Gli Stati Uniti si classificano fanalino di coda quanto ad aspettativa di vita degli abitanti, rispetto a 12 Paesi occidentali. Tra questi c’è anche l'Italia.....
 
 

Nota dell’On. Gero Grassi – Vicepresidente Commissione Affari Sociali Camera dei Deputati
 
Dopo la scure sul mondo della scuola, arriva quella sul settore dei trasporti.
Il Governo di Centrodestra con i suoi drastici tagli continua a ridurre i servizi pubblici, favorendo il privato. Ma furbescamente, non lo lascia intendere.
Una politica subdola e viscida, che non ha il coraggio di dire chiaramente agli italiani quali scelte si stanno operando.
Nessuno parla più di scuole private, ma con i tagli sull’insegnamento, la formazione di classi numerose, la riduzione di forniture e servizi, l’aumento delle tasse, si apre uno spiraglio al privato che si offre come un’alternativa valida e preziosa. Peccato non tutti possano permettersela....