Our Latest Accomplishments

Nota dell’On. Gero Grassi – Vicepresidente Commissione Affari Sociali Camera dei Deputati
 
Non esiste l’asse Veltroni-D’Alema da contrapporre al segretario Pierluigi Bersani. Chi afferma questo è certamente interessato a creare diatribe interne, con la finalità di indebolire il PD. Non cadremo nel tranello, nè alimenteremo la fantasia di alcuno.
Lasciarsi persuadere dai falchi tiratori, è quanto di più sbagliato si possa fare in questo momento. E’ necessario, ora più che mai, restare uniti e compatti. E’ tempo di rinascita. E’ tempo di costruire il futuro. Nessuno mai da solo è riuscito ad erigere una costruzione maestosa.
Se saremo chiamati a dare il nostro contributo ad un Governo di responsabilità nazionale, riusciremo a farlo nel migliore dei modi, soltanto restando uniti e fedeli al nostro progetto riformista, che è l’essenza stessa del PD......

PUGLIA - Pd, allargata la segreteria Nella direzione regionale del Pd, tenuta nei giornis corsi, il segretario regionale Sergio Blasi ha comunicato l’allargamento dell’esecutivo regionale ha riconfermati Pasquale Chieco, Gilda Binetti, Patrizia Calefato, Loredana Legrottaglie, Ugo Patroni Griffi, GiuseppeMoro, Pietro Petruzzelli, Antonella Vincenti, Rachele...

Movimento Democratico
Intervento sul Federalismo
Teatro Eliseo - Roma
26 Novembre 2010
 
IL FEDERALISMO FISCALE…PROPOSTO DAL SUD
Il quadro federalista che si va delineando, nonostante manchino ancora le cifre, è questo: la riforma federalista, così come l'ha disegnata il Nord, mette il Mezzogiorno in una condizione di forte dipendenza finanziaria dal governo nazionale, spingendolo ad alzare la pressione tributaria per fare del Mezzogiorno un'area con fiscalità di svantaggio, pregiudicandone per sempre la possibilità di sviluppo......

Nota dell’On. Gero Grassi - Vicepresidente Commissione Affari Sociali, Camera dei Deputati
 
Al Ministro Bondi che auspica la ricomposizione dell’Area moderata, dico che anzitutto prenda atto del fallimento politico, civile, umano ed economico del berlusconismo.
Poi ricordo che noi abbiamo fatto il PD per dare al Paese un grande partito di Centrosinistra in grado di cambiare l’Italia.
Certo, se qualcuno vuol trasformare il PD in un Partito di Sinistra, sbaglia e noi lavoreremo per consentirgli di andarlo a fare da un’altra parte, perché il PD che noi vogliamo è cosa alternativa alla “gioiosa macchina da guerra del 1994” che peraltro, ricordo, perse le elezioni.